22 Ottobre 2017

La storia
percorso: Home

La storia

Galileo Ferraris
Questo Istituto Comprensivo gli dedicato.
Cenni biografici
Figlio di un farmacista, Luigi Ferraris, e di Antonia Messia, cresce in una famiglia numerosa con tre fratelli e altrettante sorelle. Rimane per orfano di madre all'et di 8 anni ed inizia cos ad istruirsi presso la casa di Torino di uno zio medico. Dopo aver frequentato il collegio di San Francesco da Paola di Torino, che sarebbe poi diventato il liceo classico Vincenzo Gioberti, si laurea in ingegneria civile a 22 anni e diventa assistente di fisica tecnica presso il Regio museo industriale italiano (il futuro Politecnico di Torino) a partire dal 1877. Si dedica quindi agli studi dell'elettromagnetismo e nel 1885 riesce a dimostrare a un pubblico stupefatto l'esistenza di un campo magnetico rotante generato da due bobine fisse, ortogonali e percorse da correnti alternate della stessa frequenza e sfasate di 90[1]. Con questi esperimenti si apre la strada della realizzazione del motore elettrico asincrono.

La scoperta del campo magnetico rotante fu esposta ufficialmente in una nota presentata all'Accademia delle Scienze di Torino solo il 18 marzo 1888. In seguito nacquero alcune contestazioni sulla priorit di tale scoperta, soprattutto dopo che lo stesso Ferraris accus lo scienziato serbo Nikola Tesla di frode. Questi aveva gi scoperto il campo magnetico rotante nel 1882 e dopo aver realizzato alcuni prototipi in Austria e in Francia, richiese il brevetto nel 1887.[2]Due mesi dopo, Tesla ottenne 5 brevetti sulla costruzione dei motori asincroni da lui studiati indipendentemente. Vennero poi acquistati dalla Westinghouse Electric, e porteranno Tesla alla realizzazione dei motori elettrici su scala industriale e alla nascita di un importante settore industriale.

noto infatti che Ferraris mise da parte la scoperta del campo magnetico rotante reputandolo inadatto alla realizzazione di un motore funzionante.

Nel 1889 fonda presso il Regio museo industriale italiano una Scuola di elettrotecnica, la prima scuola di questo genere in Italia che successivamente sar incorporata nel Politecnico di Torino. In questa scuola insegna fino alla sua morte. Nel 1896 Galileo Ferraris fonda l'Associazione elettrotecnica italiana e ne diventa il primo presidente nazionale. Nello stesso anno viene nominato senatore del Regno ma, tre mesi dopo, muore di polmonite a neanche 50 anni.

sepolto nel cimitero monumentale di Torino (prima ampliazione arcata 166).
Immagine
Nel 1925 la sua citt natale, in suo onore, ha cambiato il nome da Livorno Piemonte a Livorno Ferraris.
Ritratto di Galileo Ferraris
Ritratto

siti web - www.infonetcloud.com